General Levy inna di house. Al Pre-Festival Tour arriva un testimone d’eccellenza

Torna a cantare sulla penisola e lo fa per promuovere il più grande festival reggae italiano.
Stiamo parlando, da una parte dell’One Love Festival di Lignano Sabbiadoro che inonda con i suoi suoni caraibici la costa friulana ormai da ben 5 estati e dall’altra di General Levy aka Mr. Incredible, che da ben 20 anni affascina il pubblico reggae internazionale con il suo vorticoso show.

L’11 Febbraio l’appuntamento è a Pesaro alla Stazione Gauss. Una serata che si aprirà con Burnin Melody, il sound system storico di Pesaro insieme a DJ Afghan della Soulove Records.
L’artista di punta della serata è General Levy, noto nella scena urban-reggae, apprezzato per i suoi spettacoli dal mix di drum n’ bass, dancehall e roots e per il suo “fast chat style”, che sorprende le massive reggae di tutto il mondo da ormai due decadi.
E’ “Mr. Incredible” la traccia che lo porta al successo internazionale nel 2002, inserita nella colonna sonora del film inglese cult “Ali G Indhouse”, diretto da Mark Mylod.
L’artista londinese, classe ’71, ama e rispetta da sempre la musica “ribelle” e all’età di soli 14 anni fonda il suo primo sound system con alcuni amici caraibici come lui. Sarà TipperTone Sound che lo introdurrà nel mondo degli MC inglesi che contano. A scovarlo veramente nel vasto panorama musicale della capitale anglosassone saranno poi i produttori Lloydy Crucial e Robbo Ranks, che lo portano a incidere alcune delle sue prime più straordinarie tracce, tra cui “Tell me why” e “You Can’t Hurry Love”. Con una delle maggiori etichette inglesi, la Fashion Records, insieme a Gussie P, prendono vita nei primi anni novanta i suoi pezzi dancehall come “Original Length And Strength“, “Heat“, “Breeze“, “The Wig” e “Champagne Body“. All’età di 20 anni esce finalmente il suo disco di debutto “Double Trouble” in collaborazione con Capleton e da qui si aprono le strade al suo successo internazionale.
Dobbiamo poi aspettare il 1994 per la traccia che gli deve il suo nickname “Mr. Incredible”, una sorprendente piroetta vocale fuori dal comune, che gli spalanca le porte verso alcuni produttori e musicisti del momento come Sly & Robbie, Shaggy, Artful Dodfer, Joe Grind e Top Cat.
E anche in Italia Levy trova valide collaborazioni. Con i 99 Posse incide nel 2000 la traccia “Some Say This, Some Say That”, con i Sud Sound System esce nel 2005 la tune “Nu te fa futtere” e con l’etichetta barese Ragga Meridional Crew arriva “Bring it on”, inserita nel suo album “Spirit & Faith” nel 2008.
E mentre i suoi brani sono suonati da decenni dai dj di tutto il mondo, General Levy vi da appuntamento dal vivo l’11 Febbraio a Pesaro al Pre-Festival Tour dell’One Love Festival 2017, che vedrà altre due date importanti sulla penisola in compagnia di Macka B.

More news to come, stay tuned & one love! E ricordati che la differenza all’One Love è esserci.